E’ un periodo che  viene considerato di transizione, ci si preparava già ai grandi cambiamenti che stavano per arrivare. Si mescolava la tradizione con l’innovazione, l’estrosità con la funzionalità, una vera e propria decade al centro delle innovazioni che cambieranno per sempre il modo di vivere e dell’arredare. Chi ha comprato casa in quegli anni sicuramente si ricorderà dei mobili e degli  accessori che venivano proposti per arredarla. Oggi a distanza di 30 anni il Vintage è sempre di tendenza e moltissime persone decidono di arredare la loro abitazione scegliendo proprio quei mobili.

Vediamo insieme cosa non può mancare in una casa ispirata agli anni ’80!!!

Partiamo dal Divano, un vero e proprio Must have! Dalle forme lineari e super imbottiti, rivestiti in pelle nera o marrone, i divani arredavano con stile ed eleganza qualsiasi soggiorno. Un complemento arredo importante che via via diventerà sempre più funzionale, infatti proprio negli anni 80 iniziano a vedersi i primi divani letto, nati per ottimizzare gli spazi e per eventuali ospiti.

Oltre ad essi, in un living ispirato allo stile Vintage ’80, non possono di certo mancare i tavolini bassi i cosiddetti  coffee-table realizzati rigorosamente in vetro e metallo. Un altro pezzo forte dell’epoca è senza dubbio la poltrona.

vintage80.3

A differenza del resto dei mobili che avevano un aspetto lineare ed essenziale, le poltrone erano estrose, vere e proprie opere d’arte. Tra queste possiamo ricordare la Egg Chair, disegnata nel 1958 da Arne Jacobsen ma divenuta famosa in quegli anni.

I mobili citati sono perfetti per chi ha spazio disponibile mentre per chi invece vuole dedicare solamente un angolo della casa a questa fantastica epoca, non resta altro che acquistare o cercare oggetti cult di quegli anni, come il telefono a disco colorato o una polaroid!

 

vintage80.8

 

Buon arredamento!

Anoma J